Approvata dal Ministero dell'Interno nuova regola tecnica per autorimesse con superficie > 300 mq

DECRETO MINISTERIALE 21/2/2017

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 3/3/2017, in vigore il 2/4/2017 (30 giorni successivi alla data di pubblicazione sulla G.U.).

La norma tecnica  si applica attività di autorimessa di superficie complessiva coperta superiore a 300 m² di cui all'allegato I del DPR n.151/2011 individuate con il numero 75, esistenti alla data di entrata in vigore del DM 21/2/2017, ovvero per quelle di nuova realizzazione. Si può applicare a queste attività in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi di cui al decreto del Ministro dell'interno del 1° febbraio 1986 e al decreto del Ministro dell'interno del 22 novembre 2002.

Quindi il vecchio decreto non risulta abrogato, ma si aggiunge al nuovo codice di prevenzione incendi come applicabilità in alternativa alle regole tecniche verticali tutt’ora in vigore.

 

Modifiche al Codice di Prevenzione Incendi

Il DM 21/2/2017 modifica l'allegato 1 del DM 3 agosto 2015 (Codice di Prevenzione Incendi), aggiungendo all'allegato 1 il capitolo «V.6 - Attività di autorimessa»; all'art. 1 comma 2 vengono poi aggiunte le lettere o) e p) che fanno riferimento ai DM 1/2/1986 sulla costruzione delle autorimesse e DM 22/11/2002 sul parcamento di autoveicoli alimentati a GPL in autorimessa (e sistemi di sicurezza dell'impianto).

Con riferimento alla voce "75" si elimina la dicitura «limitatamente ai depositi di mezzi rotabili e ai locali adibiti al ricovero di natanti e aeromobili».



Domande? Richieste di chiarimenti? Contattaci