Sistri 2017: scadenza 2 maggio

Come noto, entro il 30 aprile 2017 (prorogato per quest’anno al 02 maggio 2017) deve essere versato il contributo annuale SISTRI, come previsto dal DM 52/2011, all’articolo 7, comma 2, per tutti i soggetti obbligati all’iscrizione al SISTRI.

 

Soggetti obbligati al versamento del contributo SISTRI.

 

In dettaglio sono tenuti a versare, entro il 30 aprile, il contributo per l’anno 2017 i soggetti oggi obbligati all’iscrizione al SISTRI, ovvero:

1. I produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che occupano più di dieci dipendenti come specificato nel DM 24 aprile 2014
2. I trasportatori di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale, compresi:

  • i vettori esteri che effettuano trasporti di detti rifiuti sul territorio nazionale o in partenza dall’Italia verso l’estero;
  • i soggetti dell’intermodalità (terminalisti, operatori logistici degli scali ferroviari, ecc) che detengono detti rifiuti in attesa della loro presa in carico da parte del vettore successivo (nave, treno, gomma)
1. coloro che trattano, recuperano, smaltiscono rifiuti speciali pericolosi e rifiuti urbani pericolosi
2. coloro che producono rifiuti pericolosi derivanti da attività di recupero o smaltimento di rifiuti pericolosi, definiti “nuovi produttori”
3. coloro che effettuano intermediazione e commercio di rifiuti speciali pericolosi e urbani pericolosi.


L’importo del contributo 2017 rimane invariato ed è stabilito, sulla base delle categorie di iscrizione e con riferimento solo ai rifiuti pericolosi, dal DM 52/2011.

Il pagamento del contributo è effettuato mediante:

 

  • un unico versamento comprendente l'importo complessivo dei contributi dovuti per tutte le unità locali;
  • in più versamenti distinti per ciascuna unità locale;
  • per le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti, in un unico versamento, comprendente l'importo dei contributi dovuti per la sede legale e per tutti i veicoli a motore adibiti al trasporto dei rifiuti.

Il pagamento potrà avvenire nei seguenti modi:

 

  • presso qualsiasi ufficio postale mediante versamento dell'importo dovuto sul conto corrente postale n. 2595427, intestato alla TESORERIA DI ROMA SUCC.LE MIN. AMBIENTE SISTRI VIA C.COLOMBO, 44 - 00147 ROMA.
  • presso gli sportelli del proprio istituto di credito mediante bonifico bancario alle coordinate

IBAN: IT56L 07601 03200 000002595427

CIN: ABI: 07601 CAB: 03200 N.CONTO: 000002595427

CODICE BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

Beneficiario: TESOR. DI ROMA SUCC.LE MIN. AMBIENTE SISTRI VIA C. COLOMBO 44 00147 - ROMA.

CODICE FISCALE: 97047140583