NEWS
28/01/2019

VIDEOSORVEGLIANZA: GDPR E PROFILI APPLICATIVI

La videosorveglianza è un’attività di vigilanza effettuata tramite telecamere ed è uno strumento che ricade nell'ambito di applicazione del GDPR e, in generale, della disciplina preposta alla tutela dei dati personali riferiti alle persone fisiche. La raccolta, la registrazione e, in senso più ampio, l’utilizzo di immagini, capaci di restituire informazioni riferite ad una persona identificata o identificabile, configura, infatti, un trattamento di dati personali. Nell'ultimo decennio gli impianti di videosorveglianza sono stati al centro del dibattito di tutte le autorità Garanti europee, che hanno affrontato il problema della tutela dei dati personali con approcci sostanzialmente diversi.
21/01/2019

ABOLIZIONE SISTRI

L’inizio dell’anno nuovo ha visto una grande novità a livello di gestione dei rifiuti, l’abolizione del SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti), resa ufficiale dal Decreto Legge 14 dicembre 2018, n.135 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.290 del 14 dicembre 2018.
14/01/2019

MODULO OT24 2019 INAIL: RIDUZIONE DEL TASSO

L'INAIL ha pubblicato il nuovo modulo OT24 2019 e la relativa guida alla compilazione.
La richiesta di riduzione del tasso dovrà essere presentata entro il 28 febbraio 2019.
07/01/2019

REGOLE TECNICHE ORIZZONTALI DI PREVENZIONE INCENDI: GLI SVILUPPI NORMATIVI

Nel vastissimo settore della sicurezza antincendio vengono nominate spesso le “regole tecniche verticali” e le “regole tecniche orizzontali”, che costituiscono solo alcuni dei riferimenti normativi per chi si occupa di prevenzione incendi. Mentre le prime si applicano singolarmente alla specifica attività, le “regole tecniche orizzontali” spaziano in un campo più vasto, e si prestano ad essere applicate in modo cosiddetto trasversale: sono il D.M. 10 marzo 1998 e il D.M. 3 agosto 2015. Ma tra tutte le norme in materia di prevenzione incendi, come sono cambiate – o cambieranno – le regole tecniche orizzontali?
13/11/2018

LA FORMAZIONE IN MATERIA DI PRIVACY

Il nuovo Regolamento europeo per la protezione dei dati personali impone che il Titolare e il Responsabile del trattamento istruiscano i soggetti che operano sotto la loro autorità nel trattamento dei dati. Da questo si deduce l’obbligo di formazione del personale dipendente che esegue operazioni sui dati personali: ecco quali sono i profili da considerare per adempiere a questo obbligo introdotto dal GDPR, analizzati nel corso degli appuntamenti formativi promossi da QSA S.r.l.
16/10/2018

MANIFESTAZIONI PUBBLICHE ALL’APERTO: LE ULTIME LINEE GUIDA E LA FORMAZIONE DEGLI ADDETTI ALLA GESTIONE DELLA SICUREZZA

Quali cambiamenti normativi gravano sugli organizzatori di eventi e manifestazioni pubbliche all’aperto sottoposte a regime autorizzatorio? La Direttiva del 18 luglio 2018 definisce il numero e i requisiti formativi di operatori di sicurezza che dovranno essere previsti nell’ambito della gestione dell’evento.
09/10/2018

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO: CHI È E QUAL È IL SUO RUOLO NEL DISEGNO DEL GDPR?

Il Titolare del trattamento, o “Data Controller”, è una figura strategica per la realizzazione di una tutela sostanziale del diritto alla protezione dei dati personali. Il legislatore europeo, nella costruzione del nuovo assetto normativo in materia, lo pone al centro dell’architettura di data protection, individuando in esso il mezzo per il superamento dell’approccio formalistico esistente e per la successiva definizione di una protezione effettiva dei dati personali.
13/09/2018

D.LGS. 101/2018 – IL CODICE DELLA PRIVACY IN VESTE EUROPEA

Con l’approvazione e la pubblicazione del D.Lgs. 101/2018, che entrerà in vigore il 19/09/2018, l’Italia si è adeguata al GDPR. Ecco quali sono i principali profili di novità dell’assetto attuale, specialmente con riguardo alle sanzioni, nonché gli aspetti più delicati che devono essere tenuti in considerazione dai soggetti che effettuano trattamenti di dati personali.
04/09/2018

LA DOCUMENTAZIONE PER LA SICUREZZA NEGLI AFFIDAMENTI PUBBLICI

Il nuovo Codice degli appalti pubblici ha previsto la soppressione dell’obbligo di redigere il Piano di Sicurezza Sostitutivo (PSS) per i lavori edili. In quale modo ora vengono analizzati i rischi legati al sito ed eventuali rischi interferenti presso i luoghi dove si svolgerà l’appalto? Quali sono gli obblighi del Committente e del Responsabile dei lavori in caso di affidamenti pubblici?
01/08/2018

TUTELA DEL RISCHIO IN ESTATE: LA SICUREZZA NON VA IN VACANZA

L’arrivo dell’estate e l’aumento delle temperature costituiscono un periodo rischioso per la salute di molti lavoratori. La valutazione del rischio da colpi di calore rientra tra gli elementi che il datore di lavoro ha il compito di tutelare ai sensi del D.Lgs. 81/08. Una formazione specifica e una corretta sorveglianza sanitaria sono le prime modalità di prevenzione da attuare per la riduzione del rischio.
26/06/2018

SICUREZZA SUL LAVORO: RIVALUTAZIONE DELLE AMMENDE E SANZIONI DAL 1 LUGLIO 2018

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha emanato il Decreto Direttoriale n. 12 del 6 giugno 2018, con il quale stabilisce la rivalutazione di ammende e sanzioni riguardanti la sicurezza sul lavoro.
A partire dal 1 luglio 2018 ammende e sanzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, sono rivalutate nella misura dell’1,9%.
05/06/2018

IL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE: L'INTEGRAZIONE TRA I SISTEMI DI GESTIONE ISO 45001, ISO 14001 E IL D. LGS. 231/01

La Norma ISO 45001 “Occupational Health & Safety Management Systems – Requirements with guidance for use”, approvata a marzo 2018, rappresenta il nuovo standard internazionale per l’implementazione di Sistemi di Gestione della Sicurezza (SGS) certificabili da enti terzi.
I Sistemi di Gestione della Sicurezza BS OHSAS e ISO 45001 creano una solida base sulla quale fondare un Modello di Organizzazione e Gestione (MOG) secondo il D.Lgs. 231/01.