Lavori di realizzazione BUC - Biblioteca Universitaria Centrale di Trento
Committente:
Trento Futura Scarl

Ruolo ricoperto:
Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, assistente di cantiere per la gestione della sicurezza documentale ed operativa e assistente di cantiere per la gestione ambientale

Importo lavori:
€ 28.300.000

Periodo di esecuzione dell'incarico:
2014 - 2016


Descrizione della struttura
L'edificio, progettato dall’architetto Renzo Piano, è articolato in sette piani distribuiti in quattro corpi di fabbrica. La maggior parte dei libri è collocata a scaffale aperto (è cioè accessibile direttamente dagli utenti) in quindici sale, ordinata per disciplina.
L’edificio è imponente: cristallo, acciaio e pietra per una struttura che fin dall’esterno si caratterizza per il gioco di volumi, per la leggerezza dell’architettura e per la luminosità. Merito delle grandi vetrate e dei materiali chiari scelti per rivestire gli interni: scaffali, scalinate e circa 9mila metri quadri di pavimenti in bambù, un legno particolarmente ecologico (perché in natura cresce velocemente una volta tagliato) scelto anche per la colorazione che facilita la lettura.
Tra i punti di forza della biblioteca c'è anche la sostenibilità e le scelte green: il riscaldamento è a trigenerazione per produrre contemporaneamente energia elettrica, calore e la climatizzazione dei locali. È stato installato un sistema di raccolta dall’acqua piovana allo scopo di alimentare gli impianti irrigui e le cassette dei servizi igienici. Per favorire la mobilità di studenti e dipendenti la biblioteca è stata attrezzata con una stazione per la ricarica dei veicoli elettrici e chi viene al lavoro in bicicletta potrà usufruire di alcune docce.
Grazie a queste scelte rispettose dell’ambiente l’edificio ha ottenuto la certificazione energetica Leed® Gold ed è naturalmente anche certificato antincendio e antisismico.