FORMAZIONE CONTINUA PER I PROPRI DIPENDENTI
30/11/2021

I Fondi Paritetici Interprofessionali consentono LA FORMAZIONE FINANZIATA dei dipendenti delle aziende, le quali possono scegliere di destinare una quota dei contributi previdenziali versati all’INPS per il finanziamento di iniziative di formazione e aggiornamento dei lavoratori alle quali far accedere i propri dipendenti. Ne esistono di diverse tipologie, a seconda del settore di competenza.

 

LA FONTE DEI FINANZIAMENTI:

Sono le imprese e i lavoratori a versare i soldi per la loro formazione.

Tutte le imprese private e, dal 2009, le pubbliche e le ex esercenti pubblici servizi versano l'1,61% del monte salari come contributo obbligatorio contro la disoccupazione involontaria. Con la legge 845 del 1978, parte di questo contributo, il cosiddetto 0,30%, viene destinato alla formazione dei lavoratori.

Con la legge 388/2000 tutte le aziende che versano lo 0,30% possono scegliere di destinarlo a un Fondo interprofessionale per la formazione continua. In caso di adesione, lo 0,30 va comunque all'Inps, che lo gira al Fondo indicato dall'azienda.

L'adesione è volontaria, gratuita e può essere attivata o disdetta in ogni momento.

Ogni Fondo, quindi, riceve ogni anno risorse proporzionali al numero dei lavoratori occupati nelle aziende che lo hanno scelto e le impiega per finanziare la formazione delle medesime imprese.

 

QUAL E’ LO SCOPO DEI FONDI?

Lo scopo di questi fondi è quello di finanziare i piani formativi aziendali, individuali e tutte le attività connesse alle iniziative formative destinate ai propri dipendenti coinvolgendo anche i lavoratori con contratti di apprendistato.

 

COME ADERIRE?

Aderire è semplice! Bisogna compilare le parti apposite del flusso UNIEMENS che va trasmesso all’INPS.

 

QUANTI FONDI ESISTONO?

Esistono vari fondi attivi. Fra i più importanti troviamo:

FONDO

DESCRIZIONE

SITO

FONDIMPRESA

Fondo per lavoratori delle imprese industriali

www.fondimpresa.it

FONCOOP

Fondo per i lavoratori delle imprese cooperative

www.foncoop.coop

FONARCOM

Fondo per i lavoratori dei settori del terziario, artigianato, delle PMI

www.fonarcom.it

FONDIR *

Fondo dirigenti del terziario

www.fondir.it

FONDIRIGENTI *

Fondo per i dirigenti industriali

www.fondirigenti.it

FONDER

Fondo per enti ecclesiastici, associaz. e fondazioni, coop., imprese con o senza scopo di lucro, aziende di ispirazione religiosa

www.fonder.it

FONDITALIA

Fondo per la formazione continua nei settori economici industria PMI

www.fonditalia.org

FONDO ARTIGIANATO FORMAZIONE

Fondo per lavoratori delle imprese artigiane

www.fondartigianato.it

FONDO BANCHE ASSICURAZIONI

Fondo per la formazione continua nei settori del credito e delle assicurazioni

www.fondofba.it

FONDO CONOSCENZA

Formazione continua settore commercio-turismo-servizi della piccola e media impresa

www.fondoconoscenza.it

FONDO DIRIGENTI PMI *

Fondo per i dirigenti delle PMI imprese industriali

www.fondodirigentipmi.it

FONDO FORMAZIONE PMI (FAPI)

Fondo per i lavoratori delle PMI imprese industriali

www.fondopmi.com

FONDOLAVORO

Fondo per la Formazione Continua delle Micro, Piccole, Medie e Grandi Imprese

www.fondolavoro.it

FONDOPROFESSIONI

Fondo per studi professionali ed aziende ad essi collegati

www.fondoprofessioni.it

FONSERVIZI FONDO
FORMAZIONE SERVIZI PUBBLICI

Fondo per la formazione continua
nei servizi pubblici

www.fonservizi.it

FONTER

Fondo per settore terziario: comparti turismo e distribuzione – servizi

www.fonter.it

FORAGRI

Fondo di settore per la formazione professionale continua in agricoltura

www.foragri.com

FORMAZIENDA

Fondo per la formazione continua nel comparto  commercio, turismo, servizi,  professioni e Pmi

www.formazienda.com

FORTE

Fondo per i lavoratori del commercio, del turismo, dei servizi, del credito, delle assicurazioni e dei trasporti

www.fondoforte.it

(* FONDI INTERPROFESSIONALI PER I DIRIGENTI)

Attraverso i fondi si possono finanziare 4 tipi diversi di piani formativi:

1.    piani aziendali, dedicati ai lavoratori delle singole aziende;
2.    piani individuali, ovvero dei percorsi formativi volti alla riqualificazione delle competenze di uno o più lavoratori.
3.    piani territoriali, che prevedono azioni di formazione che coinvolgono imprese di settori produttivi diversi che operano sullo stesso territorio;
4.    piani settoriali, rivolti a più imprese dello stesso settore;


Fra tutti i fondi interprofessionali ci sono molte caratteristiche simili ma anche tante diversità.

 

Per questo lo staff di QSA Srl è a completa disposizione delle aziende per supportarle nella scelta del canale di finanziamento migliore basandosi sulle esigenze di formazione reali.
Chiamaci al numero +39 0461 950720 oppure scrivici all'indirizzo email info@qsa.it